Nutrire l’identità

 

Genova, 28 maggio 2016

9.45/13.00 – 14.15/17.00

Biblioteca Universitaria

Ex Hotel Colombia via Balbi 40

Prosegue anche quest’anno il viaggio attorno all’ identità toccando il tema dell’esistenza umana in quanto parte della natura, dei cui cicli è partecipe e da cui trae vita, trasformando continuamente ciò che riceve in ciò che chiamiamo cultura.

Il cibo non è solo premessa dell’esistenza, soddisfazione della fame ma anche delle emozioni, espressione di sentimenti, veicolo di memorie, di storie, di culture,  di identità personali e collettive,  mediatore culturale e spirituale, sempre presente in tutte le transazioni umane, linguaggio, definizione di ruoli e di appartenenze.

Programma

  • 9.45: Registrazione partecipanti
  • 10.00: Presentazione giornata: Rosalena Cioli
  • 10.15-11.30: Relazioni
  • 12.15: Discussione
  • 13.00: Pausa pranzo
  • 14.15: Laboratori in piccoli gruppi condotti da: R.Cioli, C.Giacobbe, C.Patrone, D.Pittaluga
  • 16.15: Large group

Il convegno si terrà dalle ore 10.00 alle ore 17.00, con una prima sessione mattutina teorica e una seconda pomeridiana di tipo esperienziale in gruppo.

 

Verrà rilasciato attestato di partecipazione

Relatrici/ori

Rosalena Cioli: psicoanalista psicodrammatista  Ass.ne A.P.R.A.G.I.P. Genova

Nella Mazzoni:psicologa psicoterapeuta  Ass.ne S.P.I.A.  Sentieri di Psicologia Applicata– Finale Ligure

Emanuela Patella: Dir. Scientifico CELSO – Dipartimento Studi Asiatici

Anna Scelzo: psicologa psicoterapeuta Dipartimento Salute Mentale Dipendenze ASL4 Chiavari

Relazioni:

Rosalena Cioli: L’identità nelle terre di confine tra realtà e  sogno

Nella Mazzoni : Cibo e oggetti quotidiani

Emanuela Patella: Cibo come rito-Riti del cibo: il corpo strumento di conoscenza metafora del cammino spirituale

Anna Scelzo: Legami col cibo ovvero l’identità sospesa